Pubblicato da: Federazione provinciale Romana dell'Istituto del Nastro Azzurro | 23 febbraio 2010

ADDIO PRESIDENTE ZUCO

Si è spento oggi, all’età di 89 anni il Gen.Isp. Ing. Comm. Antoni Zuco, Presidente onorario della Federazione provinciale di Roma.

Entrò a far parte del nostro Istituto il 16 giugno 1984 e nell’anno 2000 entrò a far parte del Consiglio della Federazione e della Corte Suprema d’Onore.

Nel 2003 viene nominato Vice Presidente della Federazione e dal 1° novembre 2004, a causa del decesso dell’allora Presidente Gen.C.A. Dott. Gr.Uff. Mario Montesi, viene nominato Presidente della Federazione.

Nel Congresso di Brescia, anno 2006 viene nominato Sindaco del Collegio Centrale, fino al Congresso di Bologna del 2009 dove non si ricandida.

Nel settembre 2009, dopo le elezioni del nuovo direttivo della Federazione viene nominato Presidente onorario della Federazione.

Era nato a Catania l’8 settembre 1921, da papà Pietro Giovanni ed era decorato di una Medaglia di Bronzo al Valor Militare con la seguente motivazione: "Assegnato da soli due giorni ad una batteria da 75/27 motorizzata, venuto a mancare il proprio comandante e ferito il sottocomandante, ne assumeva il comando quando il nemico, sopraffatte le prime resistenze, tentava con ogni sforzo di raggiungere la linea dei pezzi. Nonostante la sua giovane età e la poca conoscenza del personale, riusciva col suo contegno calmo e sereno ad infondere coraggio nei propri dipendenti ed a respingere col fuoco aggiustato dei suoi pezzi il nemico incalzante, togliendogli ogni velleità di successo. Africa Settentrionale, 17 luglio 1942. R.D. 13 aprile 1949 – B.U. 1949    pagina 1701“.

 

Per quanti lo conoscevano i funerali si svolgeranno domani, giovedì 25 febbraio 2010 alle ore 12 presso la Parrocchia di Santa Emerenziana – Via Lucrino 53 – Roma.

 

La Federazione rende omaggio al Suo Presidente.

 

Qui lo vediamo a sinistra, consegnare il crest dell’Istituto all’Alfiere S.Ten.A.A. Comm. Antonio Marucci, deceduto l’11 dicembre 2009.

Antonio Marucci, nato a Ischia di Castro (Viterbo) il 27 ottobre 1919 da papà Giuseppe, ha ricoperto l’incarico di Alfiere fin dal 2 giugno 1984, iniziando con la Parata Militare.  Iscritto alla nostra Federazione dal 3 ottobre 1968.

Anche alla figura del nostro impareggiabile Alfiere rendiamo omaggio trascrivendo le motivazioni delle Sue ricompense al Valor Militare.

Aviere Scelto Fotografo.

CROCE DI GUERRA al V.M.:

"Fotografo e mitragliere di bordo di velivolo da ricognizione e bombardamento terrestre, capace ed esperto, partecipava, prima in Sardegna poi in Africa Settentrionale Italiana ad azioni belliche dimostrando in ogni occasione coraggio, entusiasmo, serenità e sprezzo del pericolo. In un’azione di particolare importanza, incurante della violenta reazione contraerea avversaria e della presenza della caccia nemica in ripetuti attacchi al proprio velivolo, in una dedizione al dovere, assolveva mirabilmente il proprio compito affidatogli: riuscendo a ritrarre serie fotografiche di particolare importanza."

Cielo di Tobruk e Suwa, 21 giugno 1941 e novembre 1941.

R.D. 19 maggio 1943 – B.U.A.M. 1943 – dispensa 22 – pagina 1346.

 

PROMOZIONE a PRIMO AVIERE per M.G.:

Motivazione non rintracciata.

Avvenuta con F.O. n. 5 del 15 febbraio 1945, con anzianità al grado dal 1 settembre 1941.

Det. Min. 5819 del 12 gennaio 1943, F.O. n. 4 del 1 febbraio 1948.

 

Annunci

Responses

  1. Mi unisco al dolore della Federazione e porgo alla Famiglia le mie piú sentite condoglianzeAzzurro 87183


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: