Pubblicato da: Federazione provinciale Romana dell'Istituto del Nastro Azzurro | 17 febbraio 2011

MARCIA DELL’UNITA’ D’ITALIA

L’Istituto del Nastro Azzurro fra combattenti decorati al Valor Militare, nella ricorrenza del 150° Anniversario dell’Unità d’Italia, ha voluto promuovere la ‘MARCIA DELL’UNITA’ D’ITALIA”, che è realizzata in solitaria dal suo stesso ideatore il Sig. Michele Maddalena, classe 1940.

La Marcia è partita il 3 novembre da Trieste e dopo aver percorso tutto il territorio nazionale, isole comprese, toccando ogni capoluogo di Regione, raggiungerà Torino dove avrà termine il 17 marzo 2011, giorno del 150° Anniversario dell’Unità d’Italia. In quel momento Michele Maddalena avrà percorso ben 4215 km, suddivisi in 112 tappe giornaliere di lunghezza media di circa 38 km. Ogni 10 giorni circa effettuerà una giornata di riposo.

Il marciatore porterà con sé una pergamena sulla quale è scritto un messaggio di Unità e di Italianità che verrà firmato da tutti i Presidenti di Regione, man mano che lui raggiungerà i diversi capoluoghi ed infine sarà consegnata nelle mani del Presidente della Repubblica a conclusione della Marcia.

Entrato nella Provincia di Roma Sabato 12 febbraio 2011, il marciatore ha partecipato a diverse iniziative:

sabato 12 febbraio: cerimonie al Cimitero Militare  Americano di Nettuno e  al Cimitero Militare Inglese di Anzio (clicca qui) e (clicca qui), dove in entrambe le cerimonie ha partecipato in rappresentanza della Federazione l’Alfiere Sig. Giuliano Fefè con il Labaro provinciale ed il Consigliere s. della Federazione Romana, T.Col.E.I. Cav. Franco D’Ovidio.

Nettuno (Roma) - Cerimonia al Cimitero Militare Americano

Nettuno (Roma) - Cerimonia al Cimitero Militare Americano

Anzio (Roma) - Cerimonia al Cimitero Militare Inglese delle Falasche

Anzio (Roma) - Cerimonia al Cimitero Militare Inglese delle Falasche

domenica 13 febbraio: Il marciatore prof. Michele Maddalena è giunto ad Ardea in piazza del Popolo intorno alle ore 9,30 e ha deposto un omaggio floreale al Monumento ai Caduti. Maddalena è stato accolto dal vice Sindaco del Comune di Ardea Maria Pia Pagano, dal Consigliere comunale Fabrizio Acquarelli, dall’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci – sezione di Ardea (presidente onorario Paolino Morini) e dall’Alfiere della Federazione provinciale di Roma dell’Istituto del Nastro Azzurro, Sig. Giuliano Fefè, con il Labaro provinciale.(clicca qui) e (clicca qui) e al Cimitero Militare Germanico di Pomezia (clicca qui) dove in entrambe le cerimonie ha partecipato in rappresentanza della Federazione l’Alfiere Sig. Giuliano Fefè con il Labaro provinciale .

Ardea - Cerimonia al Monumento ai Caduti

Ardea - Cerimonia al Monumento ai Caduti

lunedi 14 febbraio: solenne Cerimononia presso il Mausoleo delle Fosse Ardeatine. Alla toccante cerimonia presso il Sacrario di quegli eroici Caduti che, con il sacrificio della loro vita, hanno contribuito alla libertà della nostra Patria, hanno presenziato, oltre al Vice Presidente della Federazione Romana del Nastro Azzurro Dott. Comm. Alberto Rissone, con il Labaro della Federazione, e la Segretaria Barbara Coiante, il Segretario dell’ANFIM Cav.Uff. Aladino Lombardi e i rappresentanti dell’UNUCI con la loro Bandiera .

il Marciatore al Mausoleo delle Fosse Ardeatine

Michele Maddalena con i rappresentanti Ist.N.A.-A.N.F.I.M.-U.N.U.C.I.

Successivamente, nella tarda mattinata, si è svolta una seconda cerimonia presso il Campidoglio, nel corso della quale il Consigliere comunale gen. Antonino Torre, delegato dal Sindaco di Roma Gianni Alemanno, dopo aver calorosamente salutato le Associazioni presenti, Istituto del Nastro Azzurro, U.N.U.C.I. e A.N.F.I.M., nell’esprimere il compiacimento personale e del Sindaco per l’encomiabile iniziativa assunta, ha solennemente consegnato al marciatore Michele Maddalena una medaglia ricordo. Presenti per la Federazione di Roma, il Vice Presidente Dott. Comm. Alberto Rissone, i Consiglieri Ing. Guido Lanzara e Dott.ssa Anna Maria Menotti e la Segretaria Barbara Coiante

Arrivo del marciatore in Piazza del Campidoglio

Michele Maddalena con la Lupa Capitolina

Il marciatore viene accolto dal Gen. Antonino Torre

Michele Maddalena con il Gen. Antonino Torre e il Gen. Giovanni Tricomi (Pres.Naz.U.N.U.C.I.)

Discorso in Piazza del Campidoglio

Discorso il Piazza del Campidoglio

 

Michele Maddalena illustra il suo pensiero

Foto con tutti i partecipanti

Il Segretario A.N.F.I.M. Cav.Uff. Aladino Lombardi omaggia il marciatore con il suo libro 'Le Fosse Ardeatine'

mercoledi 16 febbraio: firma della pergamena da parte dell’Assessore alla Cultura, Arte e Sport, Dott.ssa Fabiana Santini, in rappresentanza della Presidente Renata Polverini e conferenza stampa presso la sede dell’Istituto del Nastro Azzurro

Roma - Firma della pergamena da parte dell’Assessore alla Cultura, Arte e Sport della Regione Lazio, Dott.ssa Fabiana Santini

giovedi 17 febbraio: incontro con un rappresentante del Ministro della Difesa

venerdi 18 febbraio: solenne cerimonia presso il Museo Storico dei Bersaglieri a Porta Pia dove il marciatore Michele Maddalena partirà alla volta di Mentana. Hanno partecipato alla cerimonia il Presidente Nazionale dell’Istituto del Nastro Azzurro Gen. Carlo Maria Magnani, il Vice Presidente della Federazione provinciale Romana Dott. Comm. Alberto Rissone, l’Alfiere Sig. Giuliano Fefè con il Labaro provinciale , le Sig.re Federica Fefè e Barbara Coiante, Segretaria della Federazione, il rappresentante dell’ANFIM Cav.Uff. Aladino Lombardi, nonchè il Direttore del Museo T.Col. Romano Alessandrini, cui è stato espresso un sincero ringraziamento per la cortese disponibilità manifestata. 

Il T.Col. Romano Alessandrini accoglie il marciatore

Prima uniforme storica dei Bersaglieri

Sacrario del Museo Storico dei Besaglieri

 

Il Direttore del Museo Storico illustra i vari cimeli

 

Michele Maddalena all'interno del Museo Storico

Michele Maddalena firma il 'Libro degli ospiti' del Museo

Foto di gruppo dei partecipanti

Il T.Col. R. Alessandrini illustra 'Porta Pia'

 

Il Presidente Nazionale dell'Ist.N.A. Gen. C.M. Magnani con l'Alfiere Sig. Giuliano Fefè

Il Vice Presidente della Federazione Dott. Alberto Rissone saluta il marciatore Michele Maddalena

 
 
 

L'Alfiere, il Vice Presidente della Federazione, il Marciatore, il Presidente Nazionale dell'Ist.N.A. e il Direttore del Museo

 

Michele Maddalena riprende la marcia

 

La Federazione provinciale di Roma ringrazia sentitamente i Comuni di Nettuno, Anzio, Ardea e Pomezia per la preziosa collaborazione, con un particolare riconoscimento alle Signore Alessandra e Daniela (Comune di Nettuno), alla Signora Sabina (Comune di Anzio), alla Signora Tiziana (Comune di Ardea) e al Sig. Massimo (Comune di Pomezia).

  Ed ora alcune note sul nostro marciatore.

Il marciatore Michele Maddalena

Michele Maddalena nasce a Formia l’8 dicembre 1940, sull’Appia, regina viarum. Per le vicende belliche, conobbe il padre solo dopo tre anni, al suo rientro dall’Albania. Ha vissuto la sua fanciullezza tra le macerie di Formia, lavorando come apprendista falegname, già all’età di cinque anni. Dopo le scuole medie, studiò a Napoli e, subito dopo il diploma di perito industriale, iniziò ad insegnare. In pensione dal 1994 (ama definirsi “diversamente attivo”), impiega il suo tempo in ricerche di carattere storico, con particolare riferimento ai Caduti formiani dell’ultima guerra, sia civili che militari. Fortemente impegnato nel sociale, ha partecipato a diverse operazioni di soccorso (terremoti del Friuli, Irpinia, Gerato, L’Aquila e l’inondazione di crotone). Significative le sue lunghe marce per ricordare avvenimenti che segnarono la vita civile dell’Italia: nel 2004 per il ritorno di Trieste all’Italia; nel 2005 effettua l’attraversamento degli Stati Uniti per il 60° della fine della seconda guerra mondiale; nel 2006 si reca a Marcinelle (Belgio) per il 50° anniversario della tragedia mineraria; nel 2008, in occasione dei 90 anni dal termine della I Guerra Mondiale, parte dall’Altare della Patria per recarsi a Trieste nell’iniziativa promossa da Herald Editore per commemorare, attraverso il Milite Ignoto, il sacrificio del combattente italiano nel primo conflitto mondiale. Dal 2002, durante il mese di dicembre, cammina per Telethon, visitando tutte le Scuole del distretto, per portare un messaggio di solidarietà ad alunni, insegnanti e cittadini. E’ nonno sei volte. Tra le sue pubblicazioni ‘La maledizione di Lucia’, pubblicata da Herald Editore con il  patrocinio della Provincia di latina, Medaglia d’Oro al merito Civile. (pp.213 – Euro 15,00)

Articolo su 'Il Nastro Azzurro' (1)

Articolo su 'Il Nastro Azzurro' (2)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: